Tutto quello che c’è da sapere sulle arti marziali

Le arti marziali sono definite dal Merriam Webster’s Collegiate Dictionary Tenth Edition come “lo studio o la pratica del combattimento”. Infatti questa definizione è alla base di tutte le definizioni moderne. Le arti marziali possono essere definite come un sistema organizzato di combattimento basato su un sistema uniforme di tattiche, armi, uniformi e protezioni. I praticanti di arti marziali erano tradizionalmente raggruppati in base a regioni, tribù o famiglie, ma ora non esiste una categoria o una tradizione accettata. Le arti marziali sono state riportate come evolute dallo studio di diverse discipline, ma probabilmente hanno avuto origine dall’antica Grecia, Italia, Cina, India e Corea dove sono stati sviluppati karate, judo e kung fu.

Le arti marziali erano sistemi codificati e tradizioni di combattimento praticati per molte ragioni, tra cui applicazioni militari, di polizia e legali; protezione personale; competizione; salute e forma fisica; e la protezione del patrimonio culturale intangibile di un paese. L’intento originale delle arti marziali era quello di sviluppare l’autodisciplina, l’agilità mentale e la forma fisica. Oggi, le arti marziali si concentrano maggiormente sul fitness e l’autodifesa. Importante scegliere il giusto tipo di arte marziale che è perfetto per i propri bisogni e soprattutto quello che ci soddisfa di più dal punto di vista della nostra soddisfazione personale, oltre che anche del raggiungimento di alcuni particolari obiettivi dal punto di vista fisico. Sono utilizzate per l’istruzione sulla nutrizione e la perdita di peso, l’addestramento alle arti marziali per i dipartimenti di polizia e per sviluppare la salute e la sicurezza nei centri diurni e negli ospedali. Le classi di autodifesa sono solitamente insegnate nelle scuole ma possono anche essere trovate presso centri comunitari, scuole superiori, college e strutture di addestramento militare.

C’è stata molta confusione sul vero significato del termine “arti marziali”, e mentre alcuni vorrebbero vederlo applicato ad un singolo stile, come il karate, altri vorrebbero vederlo applicato ad una varietà di discipline che includono karate, judo, jujitsu, wrestling, thai boxe e altre arti marziali asiatiche come il tai chi chuan. Per gli scopi di questa discussione, arti marziali è un termine ombrello che include sport combattivi, anche se c’è un considerevole dibattito sul significato esatto di ogni disciplina. Alcuni direbbero che il karate e lo judo sono arti marziali, mentre altri direbbero che non lo sono.

Maggiori informazioni sul sito Internet www.tuttoperartimarziali.it